mail icona info@orzitour.it
mail telefono 030/9941464
icona orologio Lun-Ven 09:30-12:30 / 15:00-19:00 - Sab 09:30-12:00 / Pom. su appuntamento

Giappone

Giappone

Periodo consigliato: Marzo;    Aprile;    Maggio;    Settembre;    Ottobre;    Novembre   
Budget: 1.000-1.700 € ;   1.700 - 3.000 €   
Tipologia di viaggio: Discovery ;   Cultura   
Durata consigliata: 7-14 Giorni

 

Una stretta collana di 6.852 isole (le più grandi sono 4) che si allunga al largo della costa orientale dell'Asia per circa 3.000 chilometri. L'intero arcipelago copre una superficie di circa 377.000 Kmq (poco meno di Italia e Austria insieme) e ospita ben 127 milioni di persone. Potenza economica mondiale, assicura alla sua gente benessere di alto livello e una delle maggiori aspettative di vita al mondo. Attento alla bellezza del suo paesaggio conta 11 patrimoni culturali e 3 patrimoni culturali dell'umanità.

Clima - Quando visitare il Giappone

Il Giappone si estende da nord a sud per 3.000 km per cui il clima varia a seconda della latitudine, da quello fresco e temperato dell'isola settentrionale di Hokkaido a quello sub tropicale dell'estremo sud di Okinawa. La maggior parte del paese ha un clima temperato e piovos, simile a quello dell'Europa cenrale. Le stagioni migiori per visitare sono la primavera e l'autunno. I mesi di luglio e agosto sono particolarmente umidi e caldi. I principali periodi di festa sono il capodanno, la "settimana d'oro" (29 aprile - 5 maggio) e la settimana centrale di agosto. In questi periodi, aerei, treni ed alberghi sono spesso sovraffollati.

Cucina

La cucina giapponese è sorprendentemente varia ed utilizza quasi esclusivamente gli ingredienti di stagione. La qualità dei prodotti di mare, della carne e delle verdure è sempre alta. In Giappone vi sono ristoranti che si adattano a tutti i gusti ed a tutte le possibilità di spesa. Specie nei centri maggiori abbondano anche i ristoranti con cucina europea ed asiatica. I giapponesi cenano a partire dalle 18.00 e quindi, soprattutto nei piccoli centri, i ristoranti chiudono presto.
Un tempo conosciuta soltanto per i sukiyaki o per più esotici sushi, la cucina giapponese è divenuta negli ultimi anni molto più popolare tra gli occidentali. Numerosi viaggiatori che arrivano in Giappone hanno già sperimentato le delizie del pesce crudo o le frittelle di gamberetti. Ma pochi di coloro che si tuffano alla scoperta del paese, si aspettano una tale varietà di piatti. Mangiare in Giappone è un’esperienza straordinaria, che si ricorderà con nostalgia per il resto della vita.

Tokyo

Il Palazzo Imperiale, che una volta era il Castello di Edo, è ancora protetto dai profondi fossati scavati originariamente. Delle splendide porte e delle antiche torri di guardia punteggiano le mura a intervalli regolari. Il Nijubashi, un elegante ponte a due archi, conduce all’ingresso principale, aperto al pubblico in alcune occasioni. Il Giardino Orientale (Higashi Gyoen) era, una volta, occupato dal mastio originale. I fiori e le fioriture abbelliscono il giardino in ogni stagione, rendendolo un luogo di relax ideale.

Il Marunouchi Building, un punto di riferimento storico più comunemente soprannominato "Maru Biru" domina l’uscita della stazione di Tokyo e si affaccia sul quartiere di Marunouchi. Costruito nel 1923, l’edificio ha riaperto nel settembre 2002, offrendo su 36 piani, un complesso di ristoranti, negozi e uffici.

Una passeggiata di una decina di minuti vi condurrà a Ginza, famosa in tutto il mondo per l’eleganza dei suoi negozi e per le luci multicolori delle sue insegne al neon. Il Teatro di Kabuki-za è a pochi passi.
Allontanandovi dalla vivacità di Ginza e di Yuraku-cho, dirigetevi verso lo spazioso quartiere di Ueno, dove vi attende il Parco di Ueno, il più grande della capitale. Dall’inizio del mese di aprile, il giardino si trasforma in un paradiso di ciliegi in fiore, che inonda la vegetazione con un delicato rosa pallido e attira una folla di escursionisti e gitanti. Il parco, disseminato di numerosi musei di diverso tipo, costituisce un ampio centro artistico e culturale.

Se avete voglia di una fuga nel passato di Tokyo, non c’è nulla che possa competere con il quartiere di Asakusa. Le numerose strade isolate e strette, sono fiancheggiate da vecchie case e botteghe che vendono oggetti tradizionali, dai kimono ai pettini fatti a mano. IlTempio di Kannon d’Asakusa, il cui perimetro brulica di commercianti, è il luogo ideale per fare provvista di souvenir. 
Shinjuku, nella parte ovest e alla moda della città, combina bar popolari e discoteche rumorose con grandi magazzini e negozi che vi proporranno uno shopping raffinato e sofisticato. In questo quartiere affaccendato, il Parco Nazionale di Shinjuku Gyoen vi sembrerà un’oasi di pace. Nelle vicinanze, nel quartiere di Hatsudai, sorge il complesso del Tokyo Opera City, che ospita tra le sue mura un’opera di grande imponenza.

Nikko

Nikko, a due ore di treno da Tokyo, è sia una meraviglia di bellezze naturali, sia il luogo di insuperabili capolavori architettonici del Giappone. Fa parte del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO dal 1999. Il Santuario di Toshogu, completato nel 1636 e dedicato al fondatore dello shogunato dei Tokugawa, è il punto focale della città. La maggior parte degli edifici dei santuari, così come molti loro elementi, sono stati classificati Tesori nazionali o Importante patrimonio culturale.

Il ponte di Shinkyo o "Ponte Sacro" si eleva con grazia sopra il fiume Daiya-gawa. Il Lago di Chuzenji-ko brilla soprattutto all’inizio di maggio, quando i fiori di ciliegio schiudono i propri colori, e a ottobre, quando le foglie indossano l’abito autunnale. A 5 minuti a piedi dalla fermata dell’autobus Chuzenji Onsen si trova la Cascata di Kegon-no-taki, una delle più famose del Giappone. È possibile avvicinarsi alla cascata con un ascensore. Altri 15 minuti di passeggiata e sarà possibile raggiungere il Tempio di Chuzen-ji che ospita la famosa statua della Dea dalle mille braccia.

Kyoto

Kyoto è stata la capitale del Giappone per più di un migliaio di anni ed è divenuta, nel corso di questi secoli, la culla di gran parte di ciò che il paese ha prodotto di più elaborato nel campo delle arti, della cultura, della religione o delle idee. Lo Shinkansen collega Tokyo a Kyoto in 2 ore e 40 minuti e la città è a 1 ora e 15 minuti dall’Aeroporto Internazionale del Kansai, vicino a Osaka.

Nel centro di Kyoto, scoprirete il palazzo imperiale, la cui architettura è famosa per aver raggiunto la quintessenza della semplicità. (Da tener presente: è necessario effettuare una prenotazione presentando il passaporto 20 minuti prima dell’inizio delle visite guidate delle 10:00 o delle 14:00). Nei pressi del palazzo si trova il Castello di Nijo, dall’architettura più sontuosa, che fu la residenza dello shogun Tokugawa Ieyasu in occasione delle sue rare visite in città.

Gion Corner, vicino a Shijo-Kawaramachi, è il luogo ideale per scoprire il teatro e le arti tradizionali. I ristoranti vecchio stile, decorati con gusto squisito, contribuiscono a creare l’atmosfera raffinata che emana dal quartiere. Nel settore di Higashiyama, il Tempio di Sanjusangendo si distingue per le 1001 statue d’oro ligneo di Kannon, la dea della misericordia. Il Tempio di Kiyomizu è famoso per la sua spettacolare struttura su palafitte di legno, a strapiombo su una valle incantevole, con una magnifica vista sulla città. Il Tempio di Ginkaku-ji, le il Padiglione d’Argento, deve la sua fama sia alla sua architettura affascinante, sia ai suoi giardini minimalisti.
La Villa Imperiale di Katsura, situata nei quartieri ovest di Kyoto, è considerata il fiore all’occhiello dell’architettura e dell’arte paesaggista giapponesi. La Villa Imperiale di Shugakuin è stata costruita nel XVII secolo dallo shogunato dei Tokugawa per fungere da ritiro per l’Imperatore Go-Mizuno. Per visitare questi due siti occorre ottenere un permesso da parte dell’Agenzia della Casa Imperiale. Attenzione, l’autorizzazione può richiedere più di una settimana.

Osaka

Il quartiere della baia di Osaka ha conosciuto recenti interventi di sviluppo per ospitare grandi complessi di negozi e ristoranti. È diventato uno dei luoghi di frequentazione preferiti dai giovani della regione. In effetti, le attrazioni non mancano: il più grande centro commerciale industriale del Giappone, la più alta grande ruota panoramica del Giappone, il più grande acquario del mondo, l’unico parco divertimenti della Universal Studios al di fuori degli Stati Uniti. Le attrazioni non mancano in questo quartiere dinamico.

Il Castello di Osaka risale alla fine del XVI secolo e fu costruito da Toyotomi Hideyoshi, il signore della guerra che soggiogò il Paese. Incendiato e ricostruito a più riprese, il castello domina oggi, in posizione centrale, un grande parco di 6 ettari molto amato dagli abitanti della città, che vengono qui a passeggiare quando fioriscono i ciliegi, in primavera.

Monte Fuji

Attrazione principale del Giappone, il Monte Fuji è un cono vulcanico perfettamente simmetrico. Si tratta di un simbolo nazionale immortalato anche nelle "36 vedute del Monte Fuji", una serie di stampe di Hokusai. Alla sua base si apre una regione di laghi, altipiani, cascate e grotte che compongono un paesaggio magnifico. Vicina a Tokyo, la regione dei Cinque Laghi è una famosa località di villeggiatura. Salire sulla cima del Monte Fuji (Fuji-san in giapponese) è il sogno di molti giapponesi; l’ideale è ammirare l’alba dalla cima della montagna. Tuttavia, occorre sapere che il monte è "aperto" soltanto dal 1 luglio al 28 agosto.

Kanazawa

Un viaggio a Kanazawa è come tuffarsi per magia nel Giappone del periodo feudale. Le strade su cui si affacciano le case signorili, gli antichi quartieri del piacere, il castello e il magnifico giardino Kenrokuen, ne fanno una delle mete più affascinanti. Kanazawa è anche un vero e proprio scrigno dell’artigianato artistico: ci sono i kimono di seta Kaga-Yuzen, le ceramiche di Kutani e Ohi, le lacche Wajima trattate sia in foglia che in polvere d’oro, eccetera. Alla grande raffinatezza di questa città contribuiscono anche spettacoli assai prestigiosi di N?, come pure la famosa cucina tradizionale.

Okinawa

Si trova nel celebre arcipelago tropicale giapponese a sud del Kyushu. Baciata dal sole tutto l'anno, con una temperatura media di 26 gradi, posta alla latitudine di Miami, Okinawa segue ancora oggi un passo di vita calmo, pacifico, opposto a quello frenetico del resto del Giappone. Un caldo clima sub-tropicale rende l'isola calda e accogliente quasi tutto l'anno, e ad agosto offre un caleidoscopio di fiori multicolori, spiagge bianchissime e meravigliosi coralli, rendendo Okinawa un paradiso per gli amanti degli sport acquatici.

 

COME VIAGGIAMO IN GIAPPONE:

  • Itinerari guidati in italiano con partenza garantite a data fissa
  • Itinerari guidati su misura con partenze individuali a date libere
  • Programmi in libertà utilizzando i futuristici treni giapponesi
  • Itinerari combinati con soggiorno mare in Indonesia / Bali / Thailandia / Malaysia / Polinesia / Nuova Caledonia

Per qualsiasi informazione contattaci:

Monte Fuji

Monte Fuji

Santuario Itsukushima

Santuario Itsukushima

Castello di Matsumoto

Castello di Matsumoto

Sushi

Sushi

Treno Shinkansen - Monte Fuji

Treno Shinkansen - Monte Fuji